I 4 Fiori più usati nella cosmetica

I fiori occupano un posto speciale nel mondo piante, non solo per la loro radiosa bellezza ma anche, e soprattutto, per i loro numerosi utilizzi, lo dice anche la canzone “[…] per fare tutto ci vuole un fiore…”, ma è vero anche il contrario: con un fiore si può fare tutto (o quasi). Un fiore può essere un regalo, può essere qualcosa di cui prendersi cura, può essere un messaggio, un ingrediente in cucina e a volte anche un ingrediente nella cosmetica. Nelle righe seguenti scopriremo insieme quali sono i fiori più usati nel mondo della cosmesi, quali incredibili benefici portano ai prodotti che li contengono e di conseguenza al nostro corpo.

La Viola

Nonostante la viola sia conosciuta come un semplice fiore da ornamento è uno dei fiori più utilizzati nell’erboristeria e nella cosmetica. Le sue particolari proprietà curative possono essere sfruttate lavorando questa pianta per ottenere un estratto idroalcolico, molto usato nei prodotti per la cura della pelle. L’estratto di viola in grado di purificare la cute è particolarmente indicato in caso di acne, eczemi, herpes o psoriasi. Usato sia autonomamente che aggiunto ad altri ingredienti per un effetto deciso, può essere assunto sia come infuso che come prodotto cosmetico (tonico, crema o maschera).

I fiori di Ciliegio

Ogni primavera milioni di turisti provenienti da tutte le parti del mondo visitano il Giappone per assistere all’impareggiabile spettacolo offerto dalla fioritura dei ciliegi, questi fiori tuttavia non sono solo bellissimi da guardare ma posseggono proprietà preziose per il nostro benessere. Una su tutti la loro capacità di fluidificare i depositi di grasso e i ristagni di adipe, gli estratti di fiori di ciliegio vengono impiegati nel prevenire la formazione di cellulite, aiutando naturalmente lo smaltimento del grasso in eccesso, in particolare sulle cosce e sull’addome. Un altro impiego nei quali i fiori di Ciliegio sono protagonisti e la profumazione di creme viso e corpo, il loro dolce odore delicato regala un irresistibile profumazione ai prodotti di bellezza.

I fiori di Calendula

Fiori originali dell’Europa Meridionale, molto simili a grosse margherite di color Arancione, i fiori di Calendula sono largamente usati nella cosmesi per le loro spiccate proprietà lenitive ed emollienti. Gli estratti e gli infusi di questa pianta sono spesso indicate per pelli molto secche, sensibili o addirittura irritate e danneggiate. Tuttavia i benefici apportati dalla Calendula non si limitano al trattamento di pelli delicate, possiede infatti anche spiccate proprietà antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Impiegato principalmente nelle formulazioni di tonici e creme corpo, gli estratti dei fiori di Calendula posso essere utilizzati in numerosi impieghi tra cui detergenti viso, corpo o per l’igiene intima.

L’orchidea

L’orchidea è tra i fiori più eleganti al mondo, coltivata sin dai tempi antichi sia per le sue proprietà terapeutiche che per il suo utilizzo ornamentale. Le proprietà cosmetiche dell’orchidea sono moltissime: in grado di idratare la pelle in profondità, ha anche doti emollienti, protettive e tonificanti. Ecco perché l’estratto di orchidea è utilizzato nella composizione di creme antirughe e prodotti di bellezza finalizzati alla rigenerazione delle cellule cutanee. Il principio attivo dell’orchidea è anche in grado di equilibrare la produzione di melanina dermale, ovvero i pigmenti che caratterizzano il colore della nostra pelle, contrastando l’insorgere di macchie cutanee e danni dall’eccessiva esposizione ai raggi solari. Nell’industria cosmetica, l’estratto di orchidea è utilizzato nella formulazione di tantissimi prodotti cosmetici, specialmente nei sieri anti-età e nei detergenti, ma anche nei prodotti indicati per la cura dei capelli.

Questi erano i fiori più usati nella cosmesi, l’utilizzo di piante e prodotti naturali nei prodotti di bellezza è un mondo sconfinato anche solo citare tutti i fiori che vengono oggi utilizzati richiederebbe un lavoro enorme, tuttavia eccone alcuni che riteniamo meritino una particolare menzione: la Rosa per il suo apporto nella produzione di collagene e nel combattere i radicali liberi, la Peonia per le sue proprietà lenitive e rigeneranti ed infine la Lavanda per la spiccata profumazione che dona ai prodotti e le sue qualità purificative e cicatrizzanti.

Rispondi