Yoga: 5 Esercizi per dimagrire

Nato in tempi remoti in India, lo Yoga stava ad indicare una serie di pratiche ascetiche e meditative, che erano intese come mezzo di realizzazione e salvezza spirituale.Già da questa breve descrizione si può ben intendere che lo Yoga praticato oggigiorno ha ben poco da spartire con le pratiche tradizionali, tuttavia, la sua comprovata efficacia nel riequilibrare corpo e mente, il suo apporto benefico generale a tutto il fisico, in particolar modo a respirazione e circolazione e la sua universale accessibilità, data anche dalla mole di informazioni che è possibile reperire con estrema facilità, lo hanno reso una tra le discipline più praticate al mondo.

Come molti sapranno lo Yoga prevede il raggiungimento di una determinata postura o posa che spesso ha un suo nome proprio ed è dedita a specifici benefici, di seguito quindi condivideremo con voi alcune tra le posiazioni più usate per sciogliere il grasso e bruciare calorie.

 

Posizione del Guerriero

Per realizzare la posizione del Guerriero, dovete aprire le gambe oltre le vostre spalle, portandone una indietro e una avanti. A quel punto, ruotate il piede di dietro a 90 gradi verso l’esterno e piegate il ginocchio della gamba davanti.

Portate poi le braccia in alto e apritele lateralmente, mantenendo gli addominali contratti e aprendo il torace, anche attraverso la respirazione. Infine portate lo sguardo verso l’alto e tenete l’altra gamba allungata e ferma. Restate in posizione per 30 secondi. Questo esercizio lavora sulla zona addominale e aiuterà a tonificare fianchi e cosce.

La Posizione del Cobra

Stendetevi a pancia in giù, con le gambe chiuse e i piedi paralleli, le braccia stese lungo il corpo. Poggiate la fronte sul tappeto e portate i palmi all’altezza delle spalle, piegando i gomiti vicino al busto. Inspirate profondamente. Mentre espirate, sollevate il busto portando il mento verso l’alto, stendendo completamente le braccia. Aprite il petto verso il soffitto, inspirate.

La posizione va mantenuta per almeno cinque lunghi respiri, per poi tornare nella posizione di partenza e ripetere nuovamente l’esercizio.

La posizione della Barca

Seduti in posizione comoda con la schiena dritta. Distendi le gambe di fronte a te. Le gambe devono essere unite senza piegare le ginocchia e sollevate di circa 70 gradi. Metti le mani di fianco al tuo corpo e mantieni questa posizione.

Questa asana aiuta a ridurre le “maniglie dell’amore” ed é una eccellente posizione per tonificare i muscoli laterali.

La posizione della Locusta

Sdraiati sulla pancia con le mani che riposano accanto alle coscie, la fronte ed il mento sono appoggiati al pavimento. Ora solleva la gamba destra di circa 20-25 cm. Mantieni la gamba diritta senza piegare il ginocchio. Dopodiche’ fai lo stesso con la gamba sinistra.

Quest’asana rinforza la parte bassa della schiena ed i flessori delle anche. Stimola anche gli organi della digestione per consentire un’efficiente elaborazione dei grassi.

La posizione del Loto

Sedete su di un tappetino con le gambe incrociate e allungate la colonna vertebrale verso l’alto, tenendo gli addominali ben contratti. Respirate lentamente. A quel punto incrociate le mani sopra la testa, palmo a palmo.

Questa posizione va mantenuta per alcuni minuti. Tra le più conosciute dello Yoga, la posizione del loto vi aiuterà a rilassare e tonificare soprattutto la fascia addominale e la muscolatura delle braccia.

Queste erano le posture scelte da noi. Ovviamente per ottenere risultati gli esercizi vanno eseguiti con costanza, abbinati ad una dieta equilibrata e a prodotti tonificanti come le creme corpo . Conoscevate qualcuna di queste posizioni? Quali sono secondo voi quelle più efficaci per perdere peso?

Rispondi