Olio di semi di Girasole: Proprietà e usi Cosmetici

Composizione

L’olio di semi di girasole si ottiene dall’estrazione dei semi della pianta Helianthus annuus (detta, appunto, girasole) appartenente alla famiglia delle Compositae.

Come tutti gli oli vegetali, anche quello di girasole, una volta applicato sulla pelle, si comporta come un’agente emolliente, in grado di aumentare la quota di acqua trattanuta nella pelle.

Chimicamente, l’olio di girasole è un misto di mono-di-trigliceridi con acidi grassi polinsaturi e insaturi. Si presenta sotto forma di liquido di colore ambrato che viene aggiunto nella fase grassa dell’emulsione.

 

Proprietà

Come tutti gli oli vegetali, anche quello di girasole viene ben assorbito dalla pelle per le sue proprietà eudermiche ed ha un’azione idratante, nutriente ed emolliente.

Grazie alla sua composizione possiede un’attività antiossidante che protegge le cellule del corpo dalla perossidazione lipidica e dall’invecchiamento cutaneo ad opera dei radicali liberi e riduce l’irrancidimento del prodotto.

Nella formulazione di preparazioni cosmetiche, l’olio di girasole (INCI Helianthus Annus seed oil) dona stendibilà e rende la pelle liscia e setosa. Trova impiego anche come condizionante per shampoo e prodotti per la cura dei capelli.

Uso Cosmetico

Al contrario di quanto si possa credere, l’olio di semi di girasole è presente in moltissimi prodotti cosmetologici, come prodotti per la cura delle unghie, creme per le mani, saponi, lozioni, detergenti, trattamenti per il viso, balsamo e shampoo per i capelli, cosmetici e vari altri tipi di prodotti da bagno.

L’utilità di questo ingrediente in ambito cosmetologico sarebbe da attribuire a molteplici fattori tra cui: la frazione lipidica, molto simile al film lipidico cutaneo superficiale, necessario ad evitare la perdita di acqua transcutanea, mantenendo pertanto un corretto stato di idratazione, la presenza di acidi grassi dotati di funzione antinfiammatoria, importanti nel controllare il microambiente flogistico a livello cutaneo, riducendo così il rischio di eventuali evoluzioni e lesioni infiammatorie cutanee, la presenza di zinco, in grado di proteggere e rivitalizzare gli annessi cutanei, alla presenza di vitamine liposolubili dotate di attività antiossidante, importanti nel preservare la citoarchitettura e nel prevenire eventuali trasformazioni cellulari

. La protezione dal danno ossidativo ed il nutrimento cutaneo rappresentano pertanto i principali vantaggi derivanti dall’utilizzo dell’olio di semi di girasole in ambito cosmetologico.

Rispondi